AREA PAZIENTI

Informazioni generali sulla Risonanza Magnetica Cardiaca: Quali pazienti non possono sottoporsi ad una RM cardiaca?

PAZIENTI CON IMPIANTI METALLICI
Precauzioni particolari devono essere assunte nel caso di pazienti portatori di impianti metallici in quanto la posizione ed il funzionamento di questi dispositivi possono essere influenzati dall’esposizione a forti campi magnetici. Pacemakers, defibrillatori impiantabili, neurostimolatorie clips metalliche cerebrali costituiscono controindicazioni assolute ad una RM. La possibilita’di eseguire una RM in pazienti portatori di altri tipi di impianti metallici viene valutata caso per caso.

PAZIENTI CON CLAUSTROFOBIA
Pazienti con claustrofobia vera (disturbo fobico caratterizzato da paura per gli spazi chiusi) possono presentare difficolta’ a rimanere all’interno del magnete per l’intera durata dell’esame. In molti casi, una blanda sedazione e’ sufficiente a controllare i sintomi e solo in casi di claustrofobia severa l’esame puo’ risultare controindicato. I pazienti per i quali e’ programmata una premedicazione con sedativi sono invitati a raggiungere il Laboratorio con un accompagnatore che possa assisterli nel rientro a casa.

PAZIENTI IN GRAVIDANZA
Uno stato di gravidanza non costituisce una controindicazione assoluta all’esecuzione di una RM. Tuttavia, gli effetti sul feto dei forti campi magnetici impiegati non sono ben conosciuti ed un esame RM dovrebbe essere eseguito solo in casi di estrema necessita’. Le pazienti in eta’ fertile sono invitate ad informare il personale del Laboratorio nel caso di una possibile gravidanza in corso.

ALTRE CONDIZIONI
L’esame puo’ essere particolarmente difficoltoso e spesso dallo scarso contenuto diagnostico in pazienti con aritmie, con impossibilita’ a mantenere brevi apnee o scarsamente collaboranti. Condizioni di marcato sovrappeso(>135 kg) possono impedire un corretto posizionamento del paziente all’interno del magnete.