AREA PAZIENTI

Aspirina? Si, se prescritta dal medico

L’effetto anticoagulante dell’acetilsalicilico – il principio attivo dell’aspirina – è noto da tempo, tanto da essere largamente utilizzato come terapia nella prevenzione di infarto
e ictus.
Tuttavia, oltre ai benefi ci, sono presenti alcuni non trascurabili effetti collaterali – come il rischio di emorragia - e pertanto la prescrizione dell’aspirinetta è bene che sia lasciata alla valutazione del medico curante.
E’ quanto hanno evidenziato alcuni ricercatori australiani, dopo aver esaminato un campione di 20.000 persone di oltre 70 anni, senza precedenti malattie cardiovascolari, alle quali era stata somministrata una modesta dose giornaliera di acido acetilsalicilico. I risultati, pubblicati sul British Medical Journal hanno indicato che i benefi ci nel prevenire malattie cardiovascolari sono superati dal numero elevato di emorragie cerebrali o gastrointestinali.
In pratica, l’uso quotidiano di aspirina può rivelarsi controproducente, soprattutto se il paziente lo decide da sé.

Autore: Patrizia Valentina Arcuri