Serata Rotary dedicata al Prof. Fausto Rovelli

Il rapporto tra il Prof. Fausto Rovelli e il Rotary Club Milano Nord è sempre stato di estrema vicinanza per il suo generoso sostegno alle attività Rotariane. Nonostante lo caratterizzasse un’intensa attività professionale a livello nazionale e internazionale, il Prof. Rovelli iniziò il suo percorso nel Rotary Club Milano Nord nel 1969, anno in cui ne diventò socio. Fu poi Presidente per il biennio 1994-96 e infine Socio Emerito; il Milano Nord vide come socio anche il Prof. Pellegrini.

 

 

 

Proprio durante una conviviale del Club in cui veniva esposta una relazione dei Prof. Donatelli e Rovelli, il Cav. Lav. Dr. Furio Cicogna si impegnò nel progetto e nella raccolta fondi per istituire l’“Associazione Amici del Centro Cardiologico De Gasperis”. Era il 28 febbraio 1968.

 

Sulla scorta di questa decennale storia di sostegno e collaborazione e in seguito alla scomparsa del Prof. Rovelli, il Rotary Club Milano Nord ha proposto nella scorsa primavera di realizzare un Progetto in sua memoria, finanziando per un anno gli studi di un giovane e promettente cardiologo.

 

Il Progetto capitanato dal socio Riccardo Di Bari ha visto la luce il 22 giugno scorso con il coinvolgimento di Giuseppe Usuelli, Past-President e uno dei Consiglieri della Fondazione De Gasperis, la Prof. Giannattasio e il Dr. Manlio Cipriani che ha presenziato insieme al Cav. Benedini alla conviviale, illustrando la road map prevista per il cardiologo che beneficerà di questa borsa. Tale borsa di 25.000 euro è stata finanziata con il contributo dei Soci anziani e in particolare del Socio Enzo Ricci.

 

La serata è iniziata con la proiezione di un video realizzato in occasione del 50° Corso Rovelli, in cui grazie alle testimonianze di vari medici che lo hanno conosciuto e lavorato con lui e agli interventi dello stesso Prof. Rovelli, i Soci del Club più giovani hanno potuto comunque fruire della sua grandezza professionale e umana.

 

A seguire il Dr. Cipriani ha esposto la storia passata, presente e, perché no, anche futura del Centro De Gasperis. Numerosi sono stati gli interventi di amici e soci che hanno fatto un pezzo di strada con lui, chi professionale, chi da paziente. Lo stesso Cav. Benedini ha ricordato come il Prof. Rovelli avesse in cura suo padre; il Socio Enzo Ricci è stato “salvato” da una polmonite complicata circa 70 anni fa, quand’era solo un ragazzo; i Soci Alberto Ghezzi e Luigi Iperti ne condividevano la passione per la montagna, dal Cervino negli anni ’40 fino al Monte Bianco e al Monte Disgrazia.

 

Anche la famiglia del Prof. Rovelli era presente a questa dimostrazione di amicizia: la figlia Francesca e la cognata Elisabeth Robinson con i suoi due figli Francesca e Stefano Rovelli. Proprio Stefano ha concluso la serata parlando di suo nonno e non del professionista che tutti conosciamo; ascoltare gli interventi della serata gli ha permesso di vederlo sotto una nuova luce. Ha confidato poi che il Prof. Rovelli magari non si ricordava di tutti i compleanni, ma alle lauree era sempre presente e che di sicuro per questo avrebbe apprezzato il Progetto promosso dai suoi storici amici rotariani.

 



20/07/2021