Alimentazione: Potassio e magnesio

Il potassio è un minerale essenziale che si trova principalmente nel fluido intracellulare e costituisce il 5% del contenuto dei minerali presenti nell'organismo. È presente nel metabolismo cellulare e nelle reazioni enzimatiche, stimola l'azione dei reni e la secrezione di insulina, favorisce il metabolismo delle proteine e degli zuccheri. È un regolatore dell'attività neuromuscolare e normalizza il battito cardiaco.

Il potassio è indispensabile per la conservazione dei liquidi nelle cellule, riduce la pressione del sangue, protegge la salute del muscolo cardiaco e dei vasi sanguigni, e favorisce la lucidità della mente. E anche un coadiuvante tradizionale per chi suda molto, chi mangia molti dolci e chi prende molti diuretici. Aiuta a eliminare le scorie dell'organismo. Combatte gli stati di debolezza.
Una dieta arricchita di potassio e di magnesio, ma povera di sodio, aiuta a ridurre notevolmente l’ipertensione e protegge dal rischio di infarto e di ictus.

Il magnesio è il complemento del calcio. Entrambi questi minerali sono indispensabili per lo sviluppo delle ossa e dei denti. L’eccesso di uno può causare la carenza dell’altro. Mentre il calcio favorisce la contrazione muscolare, il magnesio ne favorisce la decontrazione, da qui la sua importanza per le cellule cardiache.
Il potassio ed il magnesio rappresentano anche gli elettroliti più importanti per gli sportivi, poiché l’aumentata necessità (al contrario del cloruro di sodio) può essere soddisfatta soltanto raramente con la nutrizione. Una carenza di questi minerali si manifesta in una rapida affaticabilità, in una ridotta capacità di reazione e in crampi muscolari.

Fonti naturali di potassio sono la frutta, la verdura cruda, i legumi, i cereali integrali, le nocciole, le banane e l’avocado. Il fabbisogno quotidiano è stimato in 200 milligrammi circa.

Il magnesio, invece, si trova contenuto nelle nocciole, nella soia, nei cereali integrali, nelle verdure verdi (tranne gli spinaci) e nel sesamo. Il nostro fabbisogno giornaliero si aggira sui 300/500 milligrammi. NON E’ assolutamente indispensabile ricorrere ad integratori alimentari se si osserva una normale dieta ricca di frutta e di verdura. Nel caso fosse necessario, ricorrere al parere del medico, evitando rigorosamente di decidere da soli l’acquisto di prodotti arricchiti di potassio e di magnesio, per evitare rischi da sovradosaggio, dannosi quanto la carenza.

Autore: Patrizia Valentina Arcuri

RICERCA

Cerca negli approfondimenti
e negli articoli:

ARTICOLI

LA VOCE DEL CUORE