Alimentazione: Consumare carboidrati è importante

Consumare carboidrati è importante anche per introdurre nell’organismo un certo quantitativo di fibra. La fibra non viene digerita né assorbita ed è proprio questo che la rende indispensabile per alcune essenziali funzioni.

Quando si parla di carboidrati solitamente si pensa subito a pasta, pane e riso, ma attenzione che i carboidrati (zuccheri) sono contenuti in dosi elevate anche nella frutta (ad es. 100 grammi di melone contengono 7 grammi di zuccheri per 49 Kcal), per
questo molti pensano di non ingrassare a mangiare solo molta frutta. Ai fini di una dieta bilanciata, il conteggio delle calorie è indispensabile per calibrare le dosi di ogni singolo gruppo di alimenti.

La fibra di tipo solubile, contenuta soprattutto nei legumi e nella frutta, aiuta a controllare i livelli di zucchero e di colesterolo nel sangue.

La fibra insolubile, presente nelle verdure e nei cereali integrali, è salutare per prevenire la stitichezza e regolarizzare le funzioni intestinali.

E’ bene tenere presente che una evacuazione giornaliera riduce l’insorgenza di alcuni tumori e consente di contrastare l’accumulo di sostanze tossiche e/o inquinanti nell’organismo.

Il fabbisogno quotidiano di fibra nell’adulto è di circa 30 grammi.

Se vi sembrano pochi, pensate che 250 grammi di prugne, frutto per eccellenza consigliato a chi ha problemi di stitichezza, ne contengono appena 4 grammi.

Alimenti che possono costituire una buona fonte di fibra sono la pasta integrale, i cereali, l’orzo perlato, i legumi, i carciofi e la frutta essiccata (prugne, albicocche…).

Autore: Patrizia Valentina Arcuri

RICERCA

Cerca negli approfondimenti
e negli articoli:

ARTICOLI

LA VOCE DEL CUORE