Alimentazione: Il caffè non fa male alla salute né al cuore

ma al contrario è un vero e proprio “nutriceutico” in grado di proteggere il nostro organismo. Alcuni studi epidemiologici condotti in Olanda e Finlandia, hanno evidenziato come il consumo di caffè si associ ad effetti preventivi nei riguardi di patologie oggi molto diffuse, come il diabete di tipo 2 e il morbo di Parkinson. Il caffè, in dosi ragionevoli (2 tazzine al giorno), fa bene anche al cervello, perché contribuisce al mantenimento delle funzionalità cognitive, e ha un effetto positivo anche sull’incidenza di malattie neuro generative. Una curiosità: più della metà degli italiani (il 57% circa) è solito sorseggiare caffè sia a casa che al bar, mentre il 29,6% sceglie il consumo esclusivamente tra le mura domestiche. Solo il 2,6% dei consumatori beve il caffè esclusivamente al bar in quanto sostenitore dell’espresso.

RICERCA

Cerca negli approfondimenti
e negli articoli:

ARTICOLI

LA VOCE DEL CUORE