Alimentazione: Bambini in forma a tavola

Insegnare a scegliere cosa mettere “nel piatto” è una premessa fondamentale per far crescere in salute i bambini e fare in modo che diventino adulti in ottima forma fisica. Durante l’infanzia si acquisiscono abitudini e comportamenti che saranno mantenute negli anni a venire. Per questo diventa più che importante guidare i ragazzi nelle scelte alimentari quotidiane. Mangiare abitualmente cibi troppo dolci o salati, pepati o grassi può causare disturbi seri come carie, soprappeso, sottopeso e sensazione di pesantezza.
Non ci stancheremo mai di sottolineare che iniziare bene la giornata significa fare una buona colazione.
Le scorte energetiche si esauriscono durante il sonno e vanno ripristinate al mattino, per affrontare il lavoro o lo studio. Fare colazione con tranquillità, possibilmente insieme, non solo è divertente ma permette di iniziare la giornata in armonia. Gli spuntini aiutano a superare i cali di rendimento.
Chi preferisce una colazione leggera, dovrebbe fare una merenda a metà mattina.
Molti ragazzi non si portano la merenda da casa e comperano dolciumi. Non fornendo energia a lento rilascio, questo tipo di merenda può causare disturbi di concentrazione e accrescere le probabilità di incorrere in carie, soprappeso, ed altri futuri disturbi.
Attenzione agli zuccheri in eccesso! Lo zucchero fornisce calorie prive di vitamine e di sali minerali, provoca la carie, fa ingrassare, provoca sintomi di astinenza e disturbi della concentrazione.
Spuntini a base di latte e frutta fresca diminuiscono la voglia di dolce. E’ bene tenere presente che molti alimenti contengono molto zucchero, come le creme spalmabili cioccolato-nocciola (50-65%) tè in bottiglia (95% ), cacao istantaneo (70-80%) Inoltre, due cucchiai di ketchup contengono un cucchiaino di zucchero, un bicchiere (200 ml) di Cola o di aranciata ne contengono circa 20 g (equivalente a 7 zollette di zucchero).
Alcune barrette di müesli e miscele di müesli già pronte, possono contenere sorprendenti quantità di cioccolata e zucchero (fino al 30%). È decisamente più sensato preparare da soli la propria miscela con diversi fiocchi di cereali, noci, uvetta e altra frutta secca.

Autore: Patrizia Valentina Arcuri

RICERCA

Cerca negli approfondimenti
e negli articoli:

ARTICOLI

LA VOCE DEL CUORE